Sistemi ERP: 5 modi in cui migliorano il processo manufatturiero

7 febbraio 2017

I sistemi ERP permettono di rispondere velocemente ai cambiamenti improvvisi ed inattesi delle richieste dei propri clienti, sia sotto l’aspetto produttivo sia sotto quello organizzativo. Insomma di adattarsi al contesto nel migliore dei modi. Oggi quest’abilita non è solo il segno che contraddistingue le manifatture più competitive, ma, de facto, è un requisito fondamentale per la sopravvivenza dell’azienda stessa.

Il cuore dell'azienda

Tra il resto è abbastanza facile capirne il perché. Così come una buona macchina dipende in gran parte (anche se non unicamente) dal suo motore, così fa la manifattura. Ma qual è quindi il motore della manifattura? Quale è il suo cuore pulsante? L’area che può caratterizzare la vita o la morte dell’azienda stessa, permettendole di spiccare il volo oppure portandola a soccombere. Ovviamente stiamo parlando della produzione, e di cos’altro se no? La manifattura trova la sua forza nei processi produttivi, nel talento dei suoi operatori, nell’artigianalità intrinseca che riesce a trasmettere al prodotto e, ovviamente, nell’unicità del prodotto finito. Punto. Ottimizzare queste aree permette all’azienda di lavorare su solide basi su cui costruire il proprio futuro. Tolte pochissime eccezioni infatti, le manifatture che sopravvivono (e prosperano) in un mercato così competitivo come quello in cui ci ritroviamo ad operare oggi, devono poter contare su un comparto produttivo eccelso, in grado di adattarsi e mutare da un momento all’altro sulla base dei desideri dei propri clienti, senza subire perdite rilevanti nella qualità e nell’efficienza produttiva stessa.

Come lavorano i sistemi ERP?

Un buon software ERP (ma anche MRP in verità), se acquistato con attenzione alle esigenze aziendali ed implementato a dovere, può aiutare considerevolmente le manifatture a rispondere con velocità e precisione alle possibili domande e richieste del cliente. In particolare se stiamo parlando di aziende di piccole o medie dimensioni. L’ERP corretto permette all’azienda di accedere alle pratiche di Lean Manufacturing e Produzione Just-In-Time (JIT), vitali per essere competitivi nei confronti dei rivali, per soddisfare il cliente e ottenere processi snelli e fluidi. Sono principalmente 5 le aree in cui un ERP può portare vantaggi significativi alle aziende.

 

Visibilità complete sull’incrocio di processi

Molte piccole e medie aziende manifatturiere utilizzano i loro software di Accounting, tra le altre cose, come strumento per capire cosa stia effettivamente accadendo nella loro azienda. Il problema principale utilizzando questo metodo è che, per quanto possa essere valido, un software di Accounting non riesce a dare la visibilità necessaria sull’organizzazione incrociata dei vostri processi, in modo tale da rendervi capaci di prendere decisioni per adeguarvi alle esigenze attuali o future. Non riuscirete in sostanza a capire come ottimizzare i processi legati ed incrociati ad altri. Non contando il fatto che avrete visibilità su criticità ed errori sempre dopo che sono successi. Non avrete quindi modo di porci rimedio, ma potrete solo subire il danno.

I sistemi ERP: una marcia in più

Viceversa, un’ERP adatto e ben integrato nella vostra realtà vi consentirà di avere massima visibilità sullo storico delle decisioni di acquisto dei vostri clienti, sull’evoluzione in tempo reale degli ordini di vendita, sullo stato della produzione, sul lead time del prodotto e sulle criticità in atto in un preciso momento nell’azienda, rendendovi capaci di rispondere rapidamente alle esigenze, risolvendo problematiche o adattandovi a cambi di richieste da parte del cliente. La vostra fabbrica sarà quindi gestita in tempo reale.

Uno dei grossi vantaggi che le imprese medio/piccole hanno dei confronti dei grandi colossi risiede nella rapidità decisionale e di adattamento. Perché non dovreste sfruttare al meglio questo vantaggio?

 

semplicità, gestione delle dinamiche aziendali, incrocio dei processi

 

Una produzione flessibile ed efficiente

L’abilità di adattare velocemente i propri protocolli per quanto riguarda il processo produttivo o addirittura il prodotto realizzato, rappresenta il segno distintivo di un’azienda manifatturiera sana. Un software gestionale ERP rende più accessibile questo tipo di flessibilità, grazie a specifiche metodologie strategiche di gestione di ordinativi inaspettati o cambiamenti improvvisi degli stessi; informando gli operatori della manifattura sul cambiamento di lavorazione in tempo reale; identificando e risolvendo gli eventuali colli di bottiglia; gestendo la supply chain online ed in real time, ecc.

Poter contare su un set di strumenti informatici, tarati sulle esigenze dell’azienda e in grado di eseguire complessi ricalcoli o scatenando in automatico ordini ai fornitori (ovviamente sottoposti a regole preimpostate), permette all’azienda di controllare ed adattare la propria produzione attraverso funzionalità come il mix produttivo, il bilanciamento di catena e lo schedulatore di produzione. Come risultato finale il comparto produttivo dell’azienda sarà fluido e ben organizzato, permettendo alla manifattura di adattarsi a richieste impreviste o esigenze particolari da parte dei propri clienti, senza però perdere terreno in ambito di efficienza, produttività e soprattutto qualità del prodotto finale.

 

Come i sistemi ERP automatizzano la produzione

Un’area in cui il software ERP può davvero ripagare l’acquisto per le piccolo e medie aziende manifatturiere è la capacità di automatizzare processi e funzionalità che non richiedono necessariamente l’intervento di un’interazione umana. Facciamo un esempio pratico. Circa 2/3 delle manifatture in Italia tracciano ancora manualmente il prodotto in catena, cosa che ovviamente porta a ritardi ed errori che impediscono all’azienda di essere agile e veloce come richiede il mercato. Ovvero non hanno modo di sapere a che punto della produzione sia un determinato articolo se non andando fisicamente in fabbrica e cercandolo. La questione però è che non è assolutamente necessario impiegare una o più persone per svolgere questa mansione. Esistono specifiche soluzioni, per nulla impattanti sul ciclo di lavorazione, che risolvono questa particolarità.

Automatizzando tutti questi processi e queste transazioni, le aziende possono concentrare le risorse in attività più proficue per loro: vendite, sviluppo del prodotto, design, innovazione, artigianalità. Ovvero attività che effettivamente possono far crescere l’azienda. I vostri dipendenti, e voi stessi, non dovrete più concentrarvi su attività inutili quindi, ma avrete tempo per dedicarvi a far crescere la vostra azienda in tutti i suoi aspetti.

 

Gestione magazzino ed ERP

Ci siamo detti che per essere una manifattura snella, le aziende devono avere la capacità di poter cambiare il proprio piano produttivo, passando da un prodotto all’altro, ma garantendo sempre un ritardo minimo e una scarsa perdita di efficienza. Le aziende che non hanno una completa ed accurata visibilità del loro magazzino per poter poi sapere come gestire al meglio il cambiamento della produzione del prodotto, impiegheranno molto più tempo e fatica per potersi adattare. Il rischio qui è di non arrivare ad adattarsi e perdere opportunità che difficilmente tornato.

La gestione del magazzino attraverso l’ERP, già interfacciato agli ordini, alla produzione e agli acquisti, garantisce all’azienda l’utilizzo di un’unica fonte di informazioni accurata e sempre aggiornata riguardo a tutti i movimenti del magazzino. Invece che tentare, abbastanza vanamente, di tener traccia delle scorte di materie prime o di prodotto finito con fogli Excel o peggio con fogli di carta, un software ERP può mantenere queste informazioni sempre aggiornate in tempo reale, dando possibilità ai responsabili di adattarsi al meglio, rispondendo ai cambi di necessità produttive.

 

L’ERP può aiutarti nelle personalizzazioni

Perché dovreste raggiungere questa flessibilità? Perché non mantenere le cose come stanno? La ragione principale per cui aziende manifatturiere di piccole e medie dimensioni cercano in ogni modo di raggiungere un livello di eccellenza organizzativa che permetta loro di adattarsi velocemente ai cambiamenti che i clienti gli impongono, è dovuto semplicemente al fatto che vogliono servirne il maggior numero possibile. Negli ultimi anni inoltre la tendenza da parte del cliente è quella di comprare un prodotto sempre più particolareggiato e personalizzato sulla base dei suoi desideri.

Essere veloci, precise e fluide in tutti i loro processi rende le aziende in grado di gestire le particolarità del nuovo prodotto richiesto. Un nuovo semilavorato? Nessun problema. Cambiare le misure di un  articolo? Nessun problema. Cambiare il materiale con cui è realizzato il modello? Nessun problema. Un ERP può affiancare le aziende nella gestione di queste personalizzazioni snellendo i passaggi e automatizzando operazioni, garantendo però il mantenimento di ottimi standard qualitativi.

Gestionale per l'industria tessile come scegliere quello giusto

Topics: ERP Fashion