MES per il tessile: come monitorare la produzione in tempo reale

22 maggio 2019

Flessibilità, adattabilità ai desideri mutevoli e molto personali dei clienti, in tempo reale. Sono i vantaggi dell'Industria 4.0, particolarmente evidenti se si parla di abiti e accessori moda, il veicolo di espressione della personalità di chi li indossa. Il riflesso della mutevolezza e velocità delle tendenze deve trovare un riscontro concreto nelle scelte tecnologiche di chi, per mestiere, ha scelto di lavorare nel fashion. Una risposta molto concreta e di immediata utilità si chiama MES per il tessile, ovvero un sistema di gestione software che permette di avere sotto controllo la produzione di una collezione, o di una commessa, in maniera completa. In ogni singola fase, in ogni passaggio e in ogni componente, dal computer in ufficio o dallo smartphone quando ci si trova in viaggio.

 

Come il MES per il tessile permette di monitorare la produzione

Gli sviluppi della tecnologia e l’adozione di soluzioni IoT che permettono di collegare le macchine di produzione in rete e abilitano la loro comunicazione con l’intero sistema, fanno sì che tutto quanto accade in fabbrica sia immediatamente visibile negli schemi e nelle statistiche del sistema MES per il tessile. Per assurdo, è come se fosse una sola persona a dominare completamente tutta la produzione e di conseguenza a conoscere in ogni momento ciò che avviene. In realtà, ciascuna postazione operatore viene monitorata, ogni giorno il sistema programma l’avanzamento del lavoro in base alle reali possibilità delle persone e delle macchine, per completare la commessa in tempo per la consegna. La realizzazione di ogni abito viene scomposta dei minimi dettagli e nei singoli particolari e trasformata in operazioni che gli addetti completeranno come hanno imparato a fare. Insomma, una grande complessità, quale in realtà è il processo produttivo, viene ricondotta a un flusso di informazioni che il professionista è in grado di leggere e di valutare. Una visione d’insieme che aiuta a ottimizzare la resa dei mezzi e delle persone disponibili consentendo di ottenere il grado di flessibilità richiesto oggi dal mercato. Un mercato che sempre più si sta ampliando oltre i confini nazionali: è buona norma mettere al sicuro gli utili dell’azienda diversificando i clienti, e oggi spesso i clienti si trovano più facilmente al di fuori dei confini nazionali. Anche solo banalmente perché l’Italia è un paese minuscolo, se rapportato a colossi come la Cina o gli Stati Uniti.

 

MES per il tessile: come funziona?

Concretamente come funziona? Tutto comincia con una attenta lettura e valutazione della commessa. Il software aiuta a inquadrare ogni passaggio in modo che le previsioni sulle date di consegna e i costi siano realistiche. Il MES ha una notevole potenza analitica, per questo poi diventa semplice risalire a eventuali intoppi nella produzione o imperfezioni che potrebbero abbassare gli standard qualitativi.

Per ogni modello sono disponibili una miriade di informazioni la cui lettura, anch’essa flessibile, si adatta alle esigenze del momento: serve una visione d’insieme? Oppure occorre scendere nel dettaglio? Ciascuna funzione in azienda farà scelte diverse scegliendo un tipo di visualizzazione piuttosto che un altro. La stessa flessibilità è disponibile nella lettura dei dati di produzione, la fase successiva. Il flusso di informazioni arriva direttamente dalla fabbrica. Lo forniscono gli operatori, grazie ai propri terminali, o i macchinari stessi se connessi in rete e se ci sono fasi automatiche di produzione. Lo stesso operatore visualizza quanto occorre al proprio lavoro, il programma della giornata e i risultati di produzione che ottiene, per esempio. Questo elemento potrebbe incentivare l’efficienza di chi lavora in fabbrica motivando a fare meglio, oltre a contribuire alla chiarezza e trasparenza di tutte le fasi. Dunque una serie di informazioni che vengono lette da chi dovrà prendere decisioni, e informazioni di altro tipo dirette invece a chi è coinvolto direttamente nella realizzazione dei capi. Per esempio, il MES per il tessile permette quindi di inviare a ciascun operatore, direttamente nella propria postazione, la descrizione dettagliata delle operazioni da eseguire e abilità lo stesso operatore a interagire con il proprio referente. L’informazione genera consapevolezza e controllo, dunque la flessibilità e la precisione di intervento. Sono gli elementi più ricercati dalla committenza e di cui oggi non si può fare a meno, se si aspira a una visione d’impresa capace di sostenere le sfide del presente e di trasmettersi alle generazioni successive.

cta_le_tecnologie_che_ottimizzano_la_tua_produttività

Topics: MES Moda