Lanciare il proprio brand moda: perché serve un software ERP

4 settembre 2019

Per lanciare il proprio brand moda è necessario disporre di un software ERP (Enterprise Resource Planning) specifico, sviluppato appositamente per il settore.

 A prescindere da quanti e quali siano le attività produttive che si gestiscono in house o in outsourcing, nel caso assai probabile in cui ci si avvalga per esempio di aziende contoterziste, nel tessile-abbigliamento il software ERP si pone come architettura unica, snella, modulare e integrabile con le varie funzioni che interessano le fasi di lavorazione e commercializzazione del capo. Dalla parte di back office alle previsioni di vendite e lanci, dal controllo qualità condotto direttamente nei laboratori terzisti al coordinamento della rete agenti per il B2B, fino all’adozione di strumenti di Business Intelligence per monitorare vendite e performance: una soluzione ERP per il mondo moda è in grado di coordinare tutti questi aspetti. Ecco perché chi vuole dare slancio al proprio marchio Fashion non può farne a meno.

 

Come un software ERP moda aiuta nel lancio del proprio brand

Entrando nel dettaglio, la struttura modulare di un software ERP mette a disposizione dati trasparenti in tempo reale in maniera tale che i processi siano costantemente tenuti sott’occhio nel loro insieme. L’ERP, anzitutto, consente di gestire le anagrafiche suddividendole per clienti, articoli e fornitori. In secondo luogo, prevede l’inserimento degli ordini, sia tramite desktop sia via Web, nonché la presentazione delle collezioni su Internet. Funzione, quest’ultima, che si presta a essere integrata “naturalmente” con le vendite online mediante l’e-commerce, facilitata com’è dalla gestione dei carrelli e dei listini sul Web. Sebbene tutto questo sia contemplato nei sistemi ERP per il tessile-abbigliamento più diffusi, la migliore premessa per un lancio di successo del proprio brand moda deve partire da una estrema duttilità del software. In altre parole, non può tralasciare la possibile customizzazione derivante dalle peculiarità dei clienti e dalle tipologie di capi che si intendono commercializzare. Per questo la scelta dell’ERP deve essere guidata dall’individuazione di un partner vero e proprio, piuttosto che dalla semplice identificazione di un fornitore tecnologico.

 

Pianificazione dei materiali e della capacità produttiva 

Un Enterprise Resource Planning specializzato nel Fashion permette anche di pianificare accuratamente il fabbisogno di materiale e la capacità produttiva, minimizzando così la percentuale di scarti e la quantità di resi. A cui si aggiunge una gestione oculata degli acquisti sia programmati sia on demand in base alla domanda proveniente dal mercato, unita all’analisi degli acquisti passati e dei trend ottenibile grazie a idonei tool di Business Intelligence applicati allo scopo. Un brand moda che voglia affermarsi, infatti, non può trascurare la verifica puntuale dell’efficienza produttiva che si ricava da una lettura sempre aggiornata dei costi e dei ricavi. Un’efficienza al cui incremento contribuisce l’automazione di molte attività di back office, a cominciare dalla definizione del costing, delle distinte base e dalla generazione delle richieste d’acquisto parametrate su ordini, capacità produttiva e giacenze.

 

Una gestione logistica con l’ERP per un brand moda di successo

Infine, il lancio del proprio brand moda, favorito dal ricorso a un ERP ad hoc, trova nel modulo dedicato a logistica e supply chain il perfetto completamento. I software più evoluti del settore gestiscono i magazzini fisici e logici, governano i movimenti di carico/scarico, affiancano gli addetti affinché siano semplificate le funzioni di picking e packing, rendono automatica la stampa e la spedizione di documenti di trasporto e fatture proforma. L’Enterprise Resource Planning, in tal modo, aggancia la movimentazione delle merci in entrata e in uscita ai flussi di mercato, evitando fenomeni come lo stock shortage (rottura di stoccaggio) che incidono sui tempi di realizzazione degli articoli e, di conseguenza, sulla loro disponibilità per il committente o per il cliente finale. Sapere in qualsiasi momento a che punto è la produzione, riuscire a prevedere esattamente quando sarà pronto il capo finito e quali saranno i tempi di consegna sono la garanzia affinché un brand moda possa davvero essere lanciato con le giuste premesse per occupare il suo spazio sul mercato.

infografica gestionale settore tessile

Topics: ERP Fashion